L’odore dello zucchero che si scioglie con la frutta è un ricordo legato alla mia infanzia, perchè mamma da sempre ha preparato buonissime confetture. 

Il suo libro di conserve, “Tutto cucina,” un’enciclopedia di cucina popolare degli anni settanta, rimane ancor oggi la mia fonte d’ispirazione.

 

Confettura di fragole

 

Ingredienti:

 

1 Kg di fragoloni maturi 

700 g max di zucchero

Il succo di un limone di media grandezza

 

Procedimento:

 

Laviamo bene con abbondante acqua le fragole e lasciamole asciugare.

Priviamole delle foglie. Tagliamole a pezzetti non troppo piccoli. Assaggiamo la frutta, da questo dipenderà la quantità di zucchero da aggiungere, generalmente io aggiungo circa 600 g ma questo dipenderà dal vostro gusto e da quanto dolce sarà la frutta. Meglio se facciamo quest’operazione la sera. Sistemiamo la frutta con lo zucchero e il limone in una pentola e lasciamo per l’intera notte sciogliere lo zucchero.

Trascorso il tempo necessario poniamo sul fuoco la pentola e portiamo a cottura generalmente occorrerà circa un’ora per chilo di frutta. 

Ricordiamoci di togliere la schiuma quando si formerà in superficie perchè con se porta tutte le impurità della frutta.

Mettiamo la marmellata calda nei vasetti ben puliti, chiudiamo bene. Poniamo i vasetti capovolti ben avvolti in una coperta e aspettiamo che si raffreddino.

Riponiamo i barattoli al buio e consumiamo non prima di un mese.