Marzo 2013

Questo piatto ha antiche radici, come antichi sono i suoi ingredienti. 

I pastori di Amatrice si “accontentavano” di condire la pasta con il sugo del guanciale e pecorino grattato, prodotti che certo a loro non mancavano. 

Varie le varianti a cui questo piatto si addice ma se avete la fortuna di avere un “buon guanciale” e del pecorino DOC non fatevi sfuggire l’occasione di tornare agli antichi sapori.

 

L'amatriciana

 

Ingredienti:

Guanciale

Pecorino grattato

Qualche pelato

Pochissima sugna di ottimo maiale (o olio extr)

Bucatini

 

Procedimento:

Le quantità questa volta non posso darvele, dipende tutto dal vostro palato...

Tagliamo il guanciale in pezzi piccoli, (la parte grassa deve potersi sciogliere senza bruciare) e mettiamolo in una padella con un piccolo pezzetto di sugna o olio. Lasciamo sciogliere tutto il grasso lentamente, deve diventare trasparente. Aggiungiamo qualche pelato, in origine non si mettevano, quindi aggiungetene secondo il vostro gusto. In queste foto potete vedere la versione “rossa” perché ai miei piccoli piace più così ma vi assicuro che la versione appena rosata è da preferire perché esalta il gusto del guanciale e del pecorino.Facciamo cucinare a fuoco lento il pomodoro. Aggiustiamo di sale, pepe e spegniamo. Intanto cuciniamo i bucatini in abbondante acqua salata. Alziamoli dall’acqua ancora al dente, mettiamoli nel sugo e continuiamo la cottura, se necessario aggiungiamo un poco di acqua di cottura della pasta. Appena pronti grattugiamo il pecorino direttamente sulla pasta e serviamo ben caldi.

 

Varianti:

Del pomodoro abbiamo già parlato.

Se vi piace potete sfumare con un poco di vino bianco il guanciale

Sostituire il pepe con il peperoncino che in questo caso unirete al guanciale

 

Curiosità:

L’amatriciana senza pomodoro com’era in origine si chiama “gricia” 


Argomento: 6: l'amatriciana

Data: 19.01.2015

Autore:

Oggetto:

Ciambella marmorizzata



Rispondi

—————

Data: 06.03.2013

Autore: rita

Oggetto: variante

cara Pia i miei zii romani , e l'amatriciana è un tipico piatto romano, , nella padella, mettono anche un pò di cipollina che come dici tu non deve brucuare ma imbiondire insieme con il guanciale,
tu che ne pensi? Io cosi la faccio e viene ottima.
Variante ai bucatini -che sono la morte sua, si possono fare i rigatoni
bacione rita

Rispondi

—————






Contatti

Incucinaconziapia