Giugno 2012

Piatto tipicamente estivo, che rallegra alla sola vista! Molte sono le versioni di questo piatto e molte le discussioni che lo accompagnano. Qui da noi, ogni donna ha un suo segreto e ogni figlio apprezza quella della sua mamma! Qui vi riporto la versione che potremmo definire più leggera.

 

Parmigiana di melanzane

 

Ingredienti:

 

2 kg circa di melanzane (verificate che siano sode e di un bel colore prugna)

Abbondante olio per friggere

Tre cucchiai di farina

2 Passate

Basilico

Parmigiano grattato

Fior di latte asciutto (almeno del giorno prima)

Sale fino

2 cucchiai di olio d’oliva extr.

Una pirofila 

 

Procedimento:

 

Affettiamo per lungo le melanzane, avendo cura di mantenere uno spessore di circa 4 mm.  Poniamole in una capiente bacinella con acqua fredda e farina. Copriamole con un piatto e poggiamoci sopra un tagliere. Lasciamole così per circa 2 ore. Laviamole sotto l’acqua corrente e strizziamole. Friggiamole ora in abbondante olio. Per fare prima friggiamo con due padelle. Mettiamo le melanzane su carta assorbente per far asciugare bene l’eccesso d’olio. Sistemiamoci le melanzane alternate con carta assorbente su un vassoio e conserviamo. Prepariamo una salsa leggera. Mettiamo due cucchiai d’olio in una casseruola e versiamoci la passata. Saliamo e cuociamo, ma non completamente, la salsa deve risultare non densa. Lasciamo raffreddare. Intanto prepariamo gli altri ingredienti. Il basilico tagliato in foglie e ben pulito, il fior di latte affettato e il parmigiano. Siamo pronti per comporre la nostra parmigiana. In una bella pirofila versiamo un poco di salsa, poi adagiamo le melanzane, i pezzetti di fior di latte, copriamo con salsa, disponiamo il basilico e spolveriamo con parmigiano. Continuiamo nello stesso modo avendo cura solo di disporre le melanzane una volta verticalmente e una volta orizzontalmente per rendere compatto il piatto finale. L’ultimo strato di melanzane ricopriamolo con la salsa rimasta e cospargiamo di parmigiano. Inforniamo la teglia per circa 40 minuti a 180°. Lasciamo raffreddare. Il giorno dopo riscaldiamo a 180° la parmigiana per circa 30 minuti. Spegniamo il forno e serviamo dopo circa 3 ore.

 

Idea!

 

Volendo potete preparare la parmigiana in una larga teglia e fare circa tre strati di melanzane. Tagliare, una volta fredda, con un coppapasta la parmigiana in piccole porzioni da servire in piatti da portata.


Argomento: 11: parmigiana di melanzane

Data: 11.07.2012

Autore: patrizia de santo

Oggetto: parmigiana di melenzane

non capisco perchè riscaldarla il giorno dopo,la parmigiana non si serve a temperatura ambiente ????

Rispondi

—————

Data: 05.09.2012

Autore: Ziapia

Oggetto: R: parmigiana di melenzane

Ciao! la riscaldo e la porto in tavola ancora tiepida perché così il fior di latte è ancora morbido e non si è ancora del tutto indurito...comunque anche fredda è buonissima!
Grazie per aver scritto e scusa il ritardo con cui ho risposto!
Zia pia

Rispondi

—————