Giugno 2012

Un giorno su fb ho visto la foto di questo timballo fatto da mia cugina Marina. Subito mi ha incuriosito perché non avevo mai visto questo tipo di pasta. Allora ho incominciato a informarmi ... lei gentilmente mi ha dato la sua ricetta, io ho indagato su vari siti, libri di cucina e alla fine l’ho realizzato così:

 

Timballo di anellini siciliani (prima parte)

 

 

Ingredienti:

 

1,250 gr di anelletti siciliani

Olio per la frittura

Un capiente ruoto alto circa 15 cm.

 

 

Per il sugo semplice:

 

2 passate di pomodoro

Olio di oliva 

Sale 

1/2 cipolla bianca piccola

Basilico fresco

 

Per il ragù:

 

400 gr di macinato di manzo

400 gr di macinato di maiale

Olio di oliva extr.

1/2 cipolla media

1/2 carota

1 costa di sedano bianco

Prezzemolo tritato

400 gr di piselli piccoli surgelati o freschi

1/2 bicchiere di vino rosso

2 chiodi di garofano

2 scatole di concentrato di pomodoro

 

Per il ripieno:

 

Provolone grattugiato in maniera grossolana

Fior di latte asciutto a fettine sottili

Parmigiano grattato

3 melanzane fritte a pezzi

 

Per l’esterno:

 

1,2 kg di melanzane tagliate per lungo e fritte

Pangrattato

1 cucchiaio di olio di oliva

 

Procedimento:

 

2 giorni prima della realizzazione del piatto, tagliamo, con l’apposito attrezzo, per lungo le melanzane e mettiamole in acqua e farina per circa un ora.

 

 

Trascorso questo tempo, laviamole bene, strizziamole e friggiamole in abbondante olio avendo cura di metterle su carta assorbente per farle perderle l’eccesso di olio. Usiamo lo stesso procedimento con le altre melanzane che avremo cura di tagliare a fiammifero...

   

 

 

 

 

 



Contatti

Incucinaconziapia