Che dire per presentarvi questo piatto??? 

Dire che l’ho inventato io è spingersi troppo... in realtà varie volte ho mangiato piatti simili, ma non avendo ricette dirette ho provato a inventarmelo mettendo insieme vari ricordi... il risultato per me è stato molto incoraggiante e per questo ve lo propongo. Spero vi piaccia!

 

 Tubettoni con gamberetti e zucchine

 

 

Ingredienti per otto persone:

 

750 gr di zucchine

10 circa fiori di zucca lavati e tagliati nel senso della lunghezza.

Una manciata di pomodorini tagliati in piccoli spicchi.

Olio per friggere

500 gr gamberi freschi

Olio extr. di oliva

Sale-pepe

Pasta del tipo Ditali

Una manciata di foglie di basilico

Vino bianco

 

 

Procedimento:

Laviamo bene le zucchine, asciughiamole e tagliamole a rondelle non sottilissime. Sistemiamole in un vassoio e lasciamole asciugare al sole. Appena pronte friggiamole in abbondante olio e sistemiamole in un’insalatiera. 

Puliamo i gamberi togliendo il filino nero e avendo cura di conservare le teste. Prepariamo due padelle con un filo di olio extr. In una mettiamo i gamberi puliti, aggiustiamo di sale, pepe e facciamo cucinare per qualche minuto, poi aggiungiamo i pomodorini, portiamo a cottura e solo alla fine aggiungiamo i fiori di zucca saltandoli per pochi minuti, il tempo di farli appassire. Nell’altra mettiamo le teste dei gamberi con un mezzo bicchiere di vino bianco e pochissimo sale e portiamo a cottura avendo cura di non far evaporare tutto il liquido di cottura. Mettiamo le teste dei gamberi in un grande colino raccogliendo tutto il sugo. Frulliamo le foglie di basilico insieme con il sugo delle teste dei gamberi ottenendo un saporito sughetto...

Tutto è finalmente pronto, non ci resta che cucinare la pasta (ricordatevi di conservare un poco di acqua di cottura e di toglierla al dente) e unirla a tutti gli ingredienti preparati. Procediamo così: saliamo le zucchine e mettiamole in una grande padella con la pasta, amalgamiamo, aggiungiamo i gamberetti e cospargiamo col sughetto di basilico, mantechiamo e se occorre aggiungiamo un poco di acqua di cottura...Poniamo la pasta in un bel piatto di portata e decoriamo con foglioline di basilico! (Scusate per la qualità delle immagini, spero riescano a dare il senso del procedimento...).

 

Non guardate i contenitori con cui ho cucinato, certamente non belli, ma ero al mare in una cucina “approssimativa”...

 

 


No comments found.