Casatiello (seconda parte)

 

 

Trascorse le 24 ore togliamo l’impasto dal frigo, lasciamolo un’ora a temperatura ambiente, (durante la quale taglieremo l’imbottitura in cubetti) poi lavoriamo la pasta delicatamente aggiungendo un poco di sugna, poco per volta, circa 100 g.Attendiamo 30 minuti e poi stendiamo l’impasto, tranne un pezzetto che ci servirà dopo. Sulla superficie spennelliamo ancora sugna, senza eccedere, cospargiamo poi di pepe nero, disponiamo l’imbottitura avendo cura di non lasciare vuote l’estremità e arrotoliamo ben stretto. Ungiamo con la sugna il ruoto e disponiamo il rotolo ottenuto,  assicurandoci che combacino bene le due estremità. A questo punto facciamo una leggera pressione con la mano per fare un incavo dove adagiarci un uovo. Fermiamolo con due strisce d’impasto che abbiamo conservato in precedenza e facciamo la stessa operazione distanziando bene le uova in tutto quattro. Lasciamo crescere il casatiello fin quando non raddoppia di volume. Spennelliamo con uovo. Preriscaldiamo il forno a 190° e inforniamolo per circa un ora e mezzo. Appena cotto sformiamolo e continuiamo la cottura per circa 15 minuti. Lasciamo raffreddare e poi serviamo.