Quando il mio primo figlio che ora ha quasi 18 anni, era piccolo, mia cognata Elena gli preparava sempre una torta al limone che gli piaceva moltissimo. Per farla usava un preparato che comprava al supermercato, purtroppo però all’improvviso non lo trovò più in vendita, con grande dispiacere di mio figlio... Allora con l’aiuto di mia cognata e vari libri di cucina abbiamo provato varie ricette per accontentarlo. Quella che alla fine ha ottenuto più successo è la seguente:

 

 Torta al limone (torta di Mario)

 

 

Per la base:

 

250 gr di burro a temperatura ambiente

200 gr di zucchero

200 gr di farina 00 setacciata

160 gr di fecola di patate setacciata

6 uova

1 bustina di lievito per torte setacciata

1 cucchiaio di succo di limone

La buccia di un limone grattugiata

 

Per farcire:

 

Marmellata di albicocche (pesche, pere)

 

Per la glassa:

 

Zucchero a velo

Succo di limone

Acqua

 

Procedimento:

 

Imburriamo e infariniamo un ruoto. Accendiamo il forno a 180°.

Prepariamo tutti gli ingredienti.

Con l’aiuto delle fruste elettriche montiamo il burro con lo zucchero. 

Aggiungiamo le uova una per volta, la fecola, il succo e la buccia del limone, la farina e il lievito setacciato.

Versiamo il composto nel ruoto  e inforniamo per 45-50 minuti.

Sforniamo e lasciamo raffreddare.

Tagliamo il dolce a metà e riempiamolo con marmellata, meglio se di albicocche.

Ricomponiamo il dolce.

In una ciotola mettiamo lo zucchero a velo e aggiungiamo in proporzione un cucchiaio di succo di limone e due di acqua per la quantità di zucchero che abbiamo.  Ovviamente la quantità di zucchero varia a secondo di quanta glassa vogliamo fare. Io in genere ne realizzo poca per non rendere il dolce eccessivamente zuccheroso, ma se abbiamo ospiti e vogliamo decorarla meglio abbondiamo! Versiamo la glassa sul dolce e livelliamola con una spatola  Lasciamo riposare il dolce in frigo per almeno due ore, poi serviamo...


No comments found.