Non mi ricordo se ve l’ho detto, ma ultimamente sono sempre a casa in seguito a un piccolo intervento che ho fatto al piede. Questo mi costringe a un riposo “forzato” che si rivela vantaggioso per la mia voglia di cucinare! Ho potuto vedere alcune trasmissioni televisive di cucina e ovviamente ho subito dovuto provare alcune ricette per me, particolarmente appetitose.

Questa ricetta mi è stata subito simpatica perché non so mai cosa fare delle belle foglie del sedano. In più ho imparato anche a fare dei bei coriandoli con il gambo del sedano. 

Ho “usato” ovviamente alcuni amici come “cavie” ed è piaciuto! Ovviamente anche i miei amici sono ottimi buongustai ed uno in particolare mi ha consigliato di mettere anche una manciata di mandorle e pistacchi leggermente tritati, per farne gustare la consistenza... (esigentissimoooo!!!!)

Dimenticavo questa ricetta la troverete nell’ultimo libro di Antonella Clerici, infatti l’ho imparata seguendo la sua trasmissione! 

 

 Paccheri con pesto di mandorle, pistacchi e calamari!

 

Ingredienti:

 

400 g di sedano in foglie

100 g di spinaci piccoli e teneri

60 g di mandorle senza buccia

150 g pistacchi pelati

Un cucchiaio di parmigiano grattato

120 ml d’olio d’oliva

Il succo di un arancia

Qualche buccia d’arancia

1 foglie d’alloro

400 g di calamari

500 g di pasta tipo “paccheri”

 

 

Procedimento:

 

Con un pela patate ricaviamo delle strisce sottili dal gambo del sedano. Mettiamole in acqua e ghiaccio e lasciamole lì fin quando non ci serviranno.

Prepariamo il pesto che potremo facilmente anticipare. Frulliamo con un mix ad immersione o un frullatore prima la parte solida, dunque le mandorle, i pinoli con il succo dell’arancia e un poco d’olio. Aggiungiamo piano, piano le foglie del sedano, degli spinaci e l’olio che occorrerà per renderlo cremoso. Puliamo e tagliamo a rondelle i calamari che preferibilmente scegliamo freschi e piccoli. 

Appena l’acqua per cucinare la pasta sarà pronta, saliamola, aggiungiamo qualche buccia d’arancia, un paio di foglie di alloro e versiamoci la pasta. Facciamo riscaldare una padella, appena calda versiamo i calamari che tenderanno ad aderire al fondo. Appena rosolati versiamo un poco di olio, sale e pepe, mettiamo un coperchio e spegniamo il fuoco.Scoliamo la pasta e condiamola a fuoco spento con il pesto e una parte di calamari. Amalgamiamo bene e prepariamo il piatto. Decoriamo con i restanti calamari e il sedano ormai arricciato! 


No comments found.